È anche vero, come hanno dimostrato molti esperimenti, che i cani hanno una capacità unica di leggere il nostro linguaggio del corpo e rispondere a segnali sottili. Non che questa sia una novità per chiunque abbia cercato di sfuggire al suo cane con un fucile. Potresti anche provare a far passare di nascosto l'alba oltre un gallo.

E questo, in definitiva, è il motivo per cui cacciamo con i cani: perché lo amano e vivono per questo, tanto quanto noi. Forse anche più di noi. Dipendiamo dalla loro abilità e abilità artistica e ammiriamo la loro tenacia e coraggio. Ma ciò che ci fa andare avanti è la loro passione. Ci trascina nella sua scia e ci sprona a mantenere alta la nostra fine della partnership come loro fanno con la loro. Qui, salutiamo i migliori di loro. —Tom Davis

Labrador Retriever

Sono carini, senza dubbio. Nei calendari e nei biglietti di auguri sdolcinati, i cuccioli di Labrador retriever saltellano e si coccolano, ma quelli non sono i laboratori che un cacciatore ama. Per un cacciatore, carino è un laboratorio con un uccello in bocca, il mantello screziato di lenticchia d'acqua, le zampe imbrattate di fango. Ciò che scioglie il cuore di un cacciatore è un laboratorio a 100 metri dall'esca più lontana, che si tuffa in cerca di uno storpio, senza mai arrendersi. Ho avuto Labs bagnati rannicchiati sul sedile posteriore, puzzolenti di palude, troppo stanchi per camminare, ma lascia che quel cane senta il tintinnio di un cordino per il richiamo delle anatre ed eccolo lì, al tuo fianco e pronto a partire. Quello, amico mio, è un cane.

Nonostante il soprannome, i Labrador retriever provengono in realtà dalla vicina Terranova, dove i piccoli cani d'acqua sono stati allevati con i giganti e robusti Newfies per dare alla luce un retriever di taglia media con zampe sottili e un pelo corto che perde acqua. Si dice che il secondo conte di Malmesbury abbia importato uno di questi “St. John's water dogs" e lo soprannominò un Labrador retriever. Il nome è rimasto.

Da allora i laboratori hanno diviso le acque come Mosè. Certamente, ci sono quei laboratori che indicano fagiani e scovano quaglie e seguono cervi o conigli. Ma il posto storico e vero per un Labrador retriever è là fuori sul bordo dell'acqua e del terreno duro, palude e letame, appollaiato su una piattaforma incastrata tra le tife. Ha una punta strappata da un bastone di castoro e trema di freddo. Ma guardalo. I suoi occhi lasciano raramente il cielo. Sa perché è qui. È freddo e bagnato, ma pronto a cacciare, felice di saltare verso un uccello tutte le volte che lo manderai. -T. Edward Nickens

Brittany

La mia prima Brittany mi è stata regalata da un amico più di 20 anni fa. All'inizio non pensavo di andare a caccia con lei, ma poi ho iniziato a notare quanto fosse intelligente. Era notevole. Ho iniziato a portarla con me nei boschi, e ricordo quanto le piaceva dare la caccia ai tacchini. Ero stato un cacciatore anni prima che la prendessimo, ma il lavoro era così impegnato che per alcuni anni non ho più avuto contatti con lui, ma quel cane ha riacceso il mio interesse per la caccia.

Non ti dirò che il Bretagna è il miglior cane del mondo, ma c'è qualcosa di speciale in questa razza. Non sono troppo grandi per essere un cane di casa. Possono passare tutta la settimana con te a casa, poi quando vuoi andare a caccia nel fine settimana il cane è pronto per andare e può fare tutte le cose che possono fare le grandi razze. È un cane compatto che puoi caricare sul tuo camion e stare con te per tutto il fine settimana. Mi piace molto. Ed è un piacere andare a caccia di una Brittany ben addestrata. Solo l'idea di guardare questo cane che hai addestrato correre là fuori e mantenere quel punto finché non ti avvicini e stacchi l'uccello, e poi riporta l'uccello da te dopo che gli hai sparato, è molto soddisfacente. —Kevin Gilmore, proprietario di Gilmore Brittanys

English Setter

È una scommessa sicura che più inchiostro per scrittori e più colori per artisti siano stati dedicati al setter inglese che a qualsiasi altra razza sportiva. C'è qualcosa in questo cane che fa appello al romantico in noi, ricordando i tempi passati in cui gli sportivi viaggiavano in eleganti vagoni ferroviari, scendevano in campo indossando bombette e assistevano a una partita in tale abbondanza che difficilmente possiamo immaginare.

Eppure fare riferimento alla razza al singolare, come "il" setter, è problematico. Nessuna razza è più resistente alle generalizzazioni. Ci sono setter da 80 libbre con cappotti fluenti e teste magnifiche e setter da 30 libbre così anonimi che è difficile credere che abbiano documenti; setter che corrono come il vento e setter che a malapena escono dal trotto. Ci sono setter che puntano con stile e setter che puntano come se stessero aspettando un autobus; setter che sono addestrabili e desiderosi di compiacere come potresti mai desiderare e setter che ti combatteranno ad ogni passo.

L'unica costante è questa: se aspiri a diventare un cacciatore di setter, è meglio che tu abbia un'inclinazione filosofica. Questa razza ti metterà alla prova. Ma quando un setter mette tutto insieme - correre, cacciare e indicare gli uccelli in modo così elettrizzante da imprimersi nella tua memoria come un marchio - saprai che il viaggio è valso qualunque prezzo tu abbia pagato.

Ho avuto un setter come quello una volta - Ernie era il suo nome - e mentre mi ha trascinato attraverso l'inferno e ritorno, mi ha anche dato la performance più memorabile a cui abbia mai assistito. Ha rintracciato un gruppo di Unni in corsa attraverso una copertura così scarsa che avresti giurato che non potesse nascondere un topo. Lo ha inchiodato alla perfezione, poi ha raccolto i singoli sparsi in modo così preciso che era come se le coordinate GPS degli uccelli fossero state scaricate nel suo cervello. Tanto per mettere una ciliegina sulla torta, Ernie indicò uno dei singoli mentre stava recuperando un altro Hun.

American Foxhound

Sessant'anni fa, essendo nato in una posizione sociale elevata e grande ricchezza, mi sono ritrovato a cavalcare le classiche cacce alla volpe - cavalli, cani e tutto il resto - e sono infatti un cacciatore sanguinario, che è un'altra storia. Il vero lavoro di inseguimento di Br'er Fox è stato svolto da un branco di 30-40 foxhound americani.

Allevato da foxhound francesi, inglesi e irlandesi, la varietà americana sembra piuttosto un beagle dalle gambe molto lunghe. È un grosso cane - i maschi vanno da 65 a 75 libbre - particolarmente mite e, mi è stato detto, inutile come cane da guardia.

I foxhound americani cacciano in base all'odore e sono implacabili. Il solito schema per una caccia era: il Padrone dei Segugi avrebbe portato il branco in un'area dove si sapeva che una volpe fosse, e avrebbero cercato l'odore fino a quando non l'avessero ottenuto, e poi sarebbe stato alle corse. I cani correvano per ore, fermandosi solo quando perdevano l'odore. Se la volpe volesse sopravvivere, schiverebbe, danzerebbe e fuggirebbe, e molto spesso potrebbe gettare via i cani per sempre. Ma alcune volpi si lasciavano prendere dal panico, irrompevano allo scoperto e correvano verso di essa. Questo sarebbe l'errore finale dell'animale. I cani l'avrebbero catturato e smontato in quelli che sembravano secondi.

Una delle cose che ricordo distintamente della razza è il suo caratteristico ululato, che ha una strana qualità simile a una campana. È completamente diverso dallo jodel rurale meno raffinato di blueticks e redbones. Ricordo anche il suo grande coraggio. Il Signore dei Segugi avrebbe dovuto catturare i cani con le zampe insanguinate e portarli fuori dalla caccia. Non avrebbero mollato, una qualità che i britannici chiamano "fondo".

La caccia alla volpe, insieme alla caccia al bufalo del Capo, è la cosa più eccitante che abbia mai fatto, e probabilmente la più pericolosa. E il foxhound americano ne fa parte, una razza meravigliosa creata per uno sport che poche persone potranno mai assistere, e ancor meno capiranno.

Treeing Walker

Sono stato in giro per treeing walker da quando avevo 8 anni. Ho più di 50 anni adesso. Quello che mi piace di questi cani è che sono dei principianti veloci e un po' più competitivi degli altri cani. Sono anche un po' più trash. Hanno più cose da fare per loro, e correranno un po' più spazzatura degli altri cani, sai, cervi o volpi o qualsiasi altra cosa. Ma non mi dà fastidio che corrano così quando sono giovani. Mi piace un cane con grinta.

Preferisco addestrare i miei cuccioli su procioni vivi, piuttosto che metterne uno in gabbia su un albero, che può far sì che il cane salti e si capovolga sull'albero, cercando di afferrare la gabbia. Un'aggressione del genere, specialmente durante una caccia notturna, può causare problemi, come un combattimento tra cani. Quindi addestrare i cuccioli su procioni rilasciati dal vivo è un approccio più naturale e crea un cane stabile sull'albero.

Le cacce notturne con questi cani sono sicuramente entusiasmanti. Per prima cosa, metti loro i collari di localizzazione, poi lasciali liberi. Quindi aspetti al camion mentre colpiscono una pista e alla fine alberano il procione. Puoi dire dalla corteccia una volta che sono su un albero, perché fino a quel momento hanno abbaiato a testa bassa, ma una volta che hanno braccato il procione, le loro teste sono in aria e lanciano un caratteristico localizzare la corteccia. Dicono, dai, papà, ho questa cosa! Sì, sono buoni cani. —Tony Ray, proprietario di Roanoke River Kennels

Beagle

Il tradizionale branco di beagle può contare da una mezza dozzina a 30 membri, e quando quei segugi sono caldi su una pista per conigli, sciamano tra rovi e rovi con il coordinamento di uno squadrone di cavalleria. Ma il fatto è che una coppia di beagle o anche un solo segugio può essere mortale durante una caccia al coniglio e l'istinto è intrecciato nel loro DNA come un cocklebur. Ho un amico il cui beagle trascorre 355 giorni all'anno sul divano. Ma in quei 10 giorni Bailey è nel bosco, guai ai coniglietti.

La prima menzione di beagle in inglese risale al 1475 circa e il nome potrebbe derivare dalla parola francese begueule, che significa "gola aperta". Enrico VII allevava piccoli cani chiamati beagle a guanto a causa delle loro piccole dimensioni. La regina Elisabetta I manteneva una linea di cosiddetti beagle tascabili alti 8 pollici che andavano a caccia nelle bisacce. Le linee moderne furono stabilite negli anni '30 dell'Ottocento e l'America andò matta per i beagle verso la fine del XX secolo.

Ciò è certamente dovuto al loro muso esperto e alla leggendaria resistenza del sentiero, ma i beagle potrebbero essere i cani più sorridenti del pianeta, allegri come qualsiasi altra razza in circolazione. Sono felici nel camion, nella stanza dei bambini e sul divano. Ma più felice, forse, quando viene trasformato nel bosco e deciso a caccia di una lepre. Basta chiedere a Bailey. -DIECI.

German Wirehaired Pointer

Potrebbe essere più stolido che elegante, ma il tedesco a pelo duro è il cane che vuoi al tuo fianco quando un fagiano con la punta delle ali si imbatte in una palude di tifa. Ho visto fili di ferro seguire gli storpi attraverso labirinti di copertura e profumo di uccelli che ti lasciano scuotere la testa quando il cane torna con l'uccello trattenuto nella sua bocca barbuta.

Nel 1880, i cacciatori tedeschi mescolavano grifoni, levrieri, barboncini e pelo corto per produrre una razza che potesse puntare gli uccelli di montagna, recuperare uccelli acquatici, uccidere parassiti e seguire le tracce di cervi, avvolti in un pelo ispido che isola senza attirare le sbavature. I GWP esistono in due razze separate: il Deutsch drahthaar e il pointer a pelo duro tedesco americanizzato. I Drahthaar sono allevati e testati per la versatilità che originariamente definiva la razza. Alcuni sono spinosi con le persone e non i cani ideali intorno ai bambini. Tutti i drahthaar sono la morte di piccoli mammiferi, compresi i gatti, e sono anche implacabili inseguitori e retriever.

I puntatori tedeschi a pelo duro non sono aggressivi come i drahthaar e cacciano a testa alta per l'odore dell'aria, piuttosto che seguire gli uccelli a terra. Anche loro sono bravi retriever e entrambe le razze sono un buon cane per tutte le stagioni per il cacciatore serio. Il wirehair è anche un cane che vorresti avere al tuo fianco in una lotta con qualsiasi cosa: sono cani duri e protettivi nei confronti dei loro proprietari.

Mountain Cur

I primi pionieri si diressero verso le colline e le cavità degli Appalachi meridionali e la valle del fiume Ohio con pietre focaie, pentole di ferro nero, asce forgiate e semi di mais. E cani randagi. Per i pionieri, un cane che potesse radunare un paio di mucche e affrontare un orso abbaiato e un albero uno scoiattolo era necessario quanto una zappa o un'ascia. Da cani da pastore, e forse anche da corgi, nascevano piccoli cani dalla Gran Bretagna. Potevano fare tutto, ma la loro inclinazione utilitaristica, e il loro status di favorito dalla gente comune, avrebbero potuto portare a una certa mancanza di rispetto per le varie linee di maledetti che sorsero nella prima America. Tuttavia, hanno un posto legittimo accanto al fucile del Kentucky e alla capanna di tronchi, icone dell'insediamento di una nazione.

I non istruiti possono vedere questi cani compatti, spesso a coda di rondine, simili a segugi e pensare: Ecco un mucchio di niente di meticcio e sangue misto. Ma quelli che sanno capiscono meglio. Un revival dell'allevamento di cur ha prodotto linee riconosciute: curs dalla bocca nera, curs Catahoula, tigrati degli alberi del Tennessee e altro ancora. La linea conosciuta come l'originale mountain cur corre vicino alla sua linea di sangue ancestrale dell'era pionieristica. I cani si sono quasi estinti all'inizio del XX secolo, quando i piaceri rurali di correre procioni e scoiattoli hanno lasciato il posto alla vita di provincia e alla routine quotidiana di una settimana lavorativa del dopoguerra. Nel 1957, quattro musicisti di montagna provenienti da Georgia, Kentucky, Virginia e Tennessee scoprirono un amore condiviso per i vecchi cagnolini di montagna e organizzarono uno sforzo di allevamento che salvò dall'estinzione l'originale cagnolino di montagna. Questo ha rimandato nuove generazioni di cacciatori nei boschi e un numero incalcolabile di scoiattoli nella pentola dello stufato. -DIECI.

Boykin Spaniel

Stavamo lasciando New York City per il Lowcountry della Carolina del Sud, e una delle nostre prime priorità dopo aver trovato una casa era prendere un cane. Jenny aveva fatto le sue ricerche e aveva affermato di aver trovato il cane per entrambi. Non avevo mai sentito parlare di un Boykin, ma ha promesso che questa razza, riconosciuta come il cane di stato della Carolina del Sud, potrebbe fare tutto ciò che un Lab potrebbe fare con la metà delle dimensioni. Non è una possibilità, ho pensato. Ma l'idea di un pocket retriever mi ha incuriosito, soprattutto considerando che questo cane e io condivideremmo una piccola barca da pesca con console centrale quando non eravamo sul campo.

Questi erano i fatti: la razza era iniziata in South Carolina all'inizio del 1900, usata per la prima volta dai cacciatori di tacchini che solcavano le paludi in piccole barche fatte in casa. Ma presto la propensione della razza per il lavaggio e il recupero divenne evidente, e i Boykins si trovarono nelle persiane delle anatre e, in seguito, nei campi di quaglie. In questi giorni sono anche un ottimo cane per il campo delle colombe. (L'unico posto in cui non troverai un Boykin è nelle fredde cacce alle anatre in acque libere dove le sue dimensioni e la mancanza di un sottopelo caldo ostacolano la sua capacità di andare dove fanno i cani di grossa taglia.)

Il nostro cane, Pritchard, ha mostrato rapidamente un'affinità per il recupero e amava l'acqua. Come la maggior parte dei Boykins, aveva una forte preda, era un po' troppo intelligente per il suo bene (alias testarda) e si comportava in modo ammirevole in casa. Ci siamo allenati religiosamente quel primo anno e, a 8 mesi, si è seduta accanto a me in un campo di colombe guardando con calma l'azione fino a quando alcuni uccelli hanno iniziato a cadere. Il suo primo recupero è ancora fresco nella mia mente oggi come se fosse appena successo. Da lì siamo andati all'inseguimento di anatre selvatiche, beccacce, galline di palude e quaglie. Ha persino mostrato le sue cose in un concorso locale di Dock Dog, tenendo testa alla concorrenza più grande. Ho scoperto che mia moglie aveva ragione: un Boykin è il cane perfetto per me.

Golden Retriever

I golden retriever hanno un problema di immagine. È difficile per lo sportivo medio avvolgere la sua mente intorno all'idea che una creatura così fotogenica e affascinante possa essere un serio cane da caccia, uno che è in grado di svolgere il doppio compito nelle paludi e negli altopiani. Passeggiare per Beverly Hills o fare capriole su una spiaggia negli Hamptons, sì. Attaccare i galli dall'erba del ramo o correre attraverso un campo di grano fangoso per recuperare un Canada con la punta delle ali: non è una possibilità.

Ma sotto l'esterno Ralph Lauren dorato batte il cuore di un cacciatore robusto, atletico e per tutti gli usi. La personalità affettuosa e desiderosa di compiacere la razza tende anche a mascherare la sua durezza interiore. Non c'è fine in un buon golden retriever. L'unica cosa morbida di questa razza è il suo mantello.

Un incidente a cui ho assistito, e di cui ho tratto beneficio, anni fa, esemplifica la tenacia del Golden. Stavo dando la caccia al gallo forcello nel Wisconsin settentrionale con un amico e il suo dorato, Sidney, quando ho preso un uccello. Svolazzò verso il basso solo per risciacquare proprio mentre il grosso cane di mogano stava per afferrarlo. Continuammo a cacciare nella direzione generale del suo volo, continuammo a cacciare ancora e alla fine decidemmo che l'uccello ci aveva lasciato sfuggire.

Per fortuna, nessuno l'ha detto a Sidney. Molto tempo dopo che avevamo perso la speranza, si è tuffata in uno schianto ed è emersa con il gallo cedrone. Questo, amici miei, è noto come strappare la vittoria dalle fauci della sconfitta.

Sebbene non disponga di dati a sostegno di ciò, sospetto che i golden siano utilizzati più ampiamente in questi giorni per la selvaggina di montagna, in particolare i fagiani, rispetto agli uccelli acquatici. Birdy, intelligente, docile e con un naso che non è secondo a nessuno, sono un'ottima scelta per i galli ovunque, ma specialmente nelle pesanti coperture di fine stagione, come tife e erbaccia. Tuttavia, non vendere il golden short come un cane anatra. Marcatori appassionati e potenti nuotatori, riempiranno il conto per tutti tranne gli uccelli acquatici più incalliti. Devi solo essere disposto a tollerare un po' più d'acqua nella tenda.

Irish Setter

Con il suo cappotto di mogano brunito come un distillato dell'essenza autunnale, il setter irlandese potrebbe essere il cane da caccia più bello di tutti. C'è un prezzo da pagare per la bellezza, però. Per la maggior parte del 20 ° secolo, gli allevatori si sono concentrati così esclusivamente sulla conformazione del setter irlandese che trovare un cane rosso che potesse cacciare era come trovare un leprecauno. La razza ha anche sviluppato una reputazione, non del tutto immeritata, per essere un po' scervellata.

Per fortuna, questa è storia antica ora. Sebbene vi sia ancora una netta separazione tra le linee dello spettacolo e quelle del campo, la qualità complessiva dei setter irlandesi da caccia di oggi è più alta di quanto non sia mai stata. In effetti, è un po' sconcertante che i cani rossi non siano più popolari. Atletico, elegante, disponibile e ingannevolmente duro, il setter irlandese non passa in secondo piano come cacciatore di uccelli deluxe e robusto per tutti gli usi. I partigiani della razza ti diranno che un setter irlandese è in tutto e per tutto il cane da caccia del setter inglese, e ci sono molte prove - carniere gonfie, sorrisi soddisfatti, fedeltà irriducibile - a sostegno dell'affermazione.

Oh, e se senti i termini setter rosso e setter irlandese usati in un modo che suggerisce che non sono esattamente intercambiabili, è molto percettivo da parte tua. Ciò che si riduce è che la prima etichetta è preferita da coloro che registrano i propri cani con il Field Dog Stud Book, e la seconda da coloro che registrano i propri cani con l'American Kennel Club. Tutto quello che devi sapere è questo: entrambi cacciano. —T.D.

Bluetick Hound

Ho seguito i blueticks attraverso i rovi degli orsi e le paludi dei procioni, per lo più a piedi, spesso su mani e ginocchia, e mai senza sudare secchi e meravigliandomi dell'atletismo di un cane che sembra fatto con parti di un divano logoro. I blueticks sono tanto "cani da caccia" quanto lo sono: grandi orecchie e testa tonda, chiazzati di macchie e chiazze. I più puri dovrebbero avere macchie abbronzate sugli occhi e le loro radici risalgono ai segugi bleu de Gascogne della Francia e al venerabile foxhound inglese.

I blueticks hanno un naso che non si ferma e albereranno praticamente qualsiasi creatura nei boschi, quindi non tenerlo contro di loro se decollano vagando per un'ora o due. Sono anche allevati come free-tonguers, il che significa che è perfettamente accettabile, persino previsto, che si aprano e suonino trombe di tanto in tanto durante il percorso, e non solo quando sono su una pista calda. È un tratto che li rende adorabili, anche se possono urlare a ogni nuovo essere umano che incontrano. Basta non scambiare le loro personalità fredde per pigrizia. I blueticks possono essere estremamente energetici e hanno bisogno di bruciare vapore, quindi qualsiasi potenziale maestro con tendenze da couch-potato dovrebbe riconsiderare la cosa. Ma se stai cercando un cane fatto di parti uguali naso e cuore, un bluetick potrebbe essere tuo amico per la vita.

English Pointer

Ritengo che ci siano due tipi di cacciatori di uccelli: quelli che pensano che i pointer inglesi siano gli unici cani che valga la pena nutrire e quelli che ne hanno paura a morte. La loro intensità può essere spaventosa. "Quando un buon pointer inglese affronta un uccello", si meraviglia Guy de la Valdène in For a Handful of Feathers, "lo fa con tutti tranne un piede sui carboni dell'inferno".

Tecnicamente, ovviamente, non esiste una razza come il pointer inglese. Il suo nome ufficiale è pointer, punto. Dì "puntatore inglese" a sud della linea Mason-Dixon e la gente ti guarderà in modo strano. Con qualsiasi nome, il puntatore definisce alte prestazioni. La caccia ad altre razze è come guidare la berlina di famiglia; cacciare una lancetta è come mettersi al volante di una Ferrari. Ci sono ingranaggi che non sapevi esistessero. Faresti meglio a tenere le cose sotto controllo, però, perché se non lo fai un puntatore può scappare da te in fretta. Hai mai sentito un cane descritto come "troppo cane"? Questo è un puntatore nelle mani di un allenatore inesperto.

Indirizza un punto a un gestore esperto, però, e il risultato è magico, specialmente nel grande paese. Un puntatore non copre il terreno, lo brucia. E quando il cane colpisce il punto, trasformato da pura energia cinetica in tremante statuaria canina, è difficile non scuotere la testa in soggezione.

L'unico difetto nell'armatura del puntatore è la capacità della razza di resistere al freddo. Ho visto due cani soffrire di ipotermia ed erano entrambi puntatori, a caccia di fagiani di fine stagione a temperature a una cifra.

English Springer Spaniel

Nel momento in cui il mio springer sente l'odore del gallo, esplode. I suoi occhi si allargano, come se dicessero, sei mio, fagiano, mentre accelera in un groviglio di rovi e rosa multiflora. Non c'è niente di metodico nella ricerca della Libertà. Capisce il percorso del gallo in corsa e si chiude in un lampo. Gli arbusti si agitano. I rovi volano. Scommetto che avrebbe sfondato il muro a secco se avesse fiutato i fagiani dall'altra parte. Poi arriva il momento più drammatico: lo springer bianco e fegato di 50 libbre salta dal cespuglio mentre il gallo prende il volo, ridacchiando. È improbabile che la propensione di questa razza per le vampate aeree metta più uccelli nella borsa, ma è una specie di schiacciata, non vale punti extra, ma comunque elettrizzante.

Caccio anche le anatre con i miei springer, fino a quando le condizioni di gelo rischiano di penetrare nei cappotti singolari dei cani. Le capacità di recupero di uno springer impressioneranno qualsiasi appassionato di Labrador e, francamente, non ho mai visto una razza mostrare un naso migliore durante il recupero degli storpi. Ma come con qualsiasi cane, è importante considerare i sette-nove mesi dell'anno in cui non andrai a caccia. Con una media di 35-40 libbre e privi dell'odore oleoso comune a molte razze, gli springer sono dei meravigliosi cani da casa.

Sono cani così felici che giuro che hanno la capacità e l'inclinazione a sorridere, molto. Non c'è piacere più semplice che avere uno dei miei molleggiatori che mi segua per tutta la casa tutto il giorno o che faccia la guardia ai piedi del letto di notte. Non ho mai conosciuto la vita senza molle, e dubito che sarei bravo a farlo.

Chesapeake Bay Retriever

Ciò che la maggior parte delle persone ama dei Chessies è la loro intelligenza, ma soprattutto la loro devozione nei tuoi confronti. Questi sono cani molto fedeli che amano compiacere il loro proprietario. Labs e Golden amano tutti e tutto, ma Chesapeake ti seguirà ovunque, perché è tuo amico, il tuo compagno, il tuo partner. È il tuo cane, punto. Rispetto alle altre razze da riporto, questa lealtà è ciò che rende i Chessies dei buoni cani da guardia.

Certo, sono anche ottimi cani da caccia. Sono atletici e amano la vita all'aria aperta e adorano assolutamente l'acqua. Sono anche estremamente determinati. In acque fredde o in cattive condizioni, lavoreranno in situazioni difficili per perseverare e riportarti quell'anatra o quell'oca. I Chessies si comportano bene negli altopiani e possono recuperare piccoli giochi, ma sono davvero i migliori cani acquatici. Se cacciate in condizioni difficili e fredde, questo è il cane che desiderate. Hanno nasi eccellenti e sono particolarmente bravi a trovare uccelli storpi.

Ora, quella determinazione a un singolo compito non è sempre desiderabile, motivo per cui questo è un cane che devi assolutamente addestrare all'obbedienza. Quando dici di no, il cane deve sapere che intendi di no. Avere un Chessie può essere come avere un bambino di 3 anni: a volte gli piace mettere alla prova ciò che hai impostato come limiti. Devi essere coerente con la tua formazione e innovativo. Questo cane si annoia rapidamente perché impara così in fretta. Una volta che compiono 3 o 4 anni, si adattano a come è la tua relazione e conoscono i confini.

American Pit Bull

Indossava un gilet in kevlar e un collare di metallo pesante. La sua faccia era segnata da zanne di cinghiale e zoccoli di maiale. Stava aspettando il suo momento. I cani da salto, per lo più piccoli segugi Catahoula, erano in movimento, correndo un maiale selvatico attraverso le selvagge paludi del sud della Louisiana. Avevano il compito facile. Una volta che avevano morso le calcagna del maiale abbastanza volte da farlo girare per una rissa, i segugi si tiravano indietro e lanciavano i loro scherni. Fu allora che Major usciva dalla sua gabbia. Il suo compito era quello di maltrattare il maiale a terra.

Doveva ancora perdere una battaglia.

"Sembra rude, ma il vecchio Major è un tesoro", ha detto il giovane Cajun che ha ascoltato con me la caccia al maiale nei boschi. "Lascerei sdraiare il mio bambino con quel cane e non ci penserei due volte." Il bambino era sua figlia di un anno. Il cane era un pitbull americano, una razza amata e odiata, fraintesa e calcolata male.

Che il pitbull possa essere un combattente feroce, temibile e mortale è indiscutibile, così come il fatto che possano essere affettuosi e gentili compagni di famiglia. In questi giorni, l'esplosione delle popolazioni di suini selvatici ha dato nuova vita al pitbull americano nel mondo dello sport. Sono impareggiabili per aver aperto una grande lattina di dolore su qualsiasi maiale selvatico nascosto in un angolo buio e paludoso.

Cocker Spaniel

Razzo tascabile. Piccolo grande cane. Candela di dinamite canina. Se hai dato la caccia a un cocker inglese, stai annuendo in accordo e sorridendo. Un cocker allevato sul campo è una macchina a moto perpetuo che distrugge le coperture, orecchie che volano, gambe che si agitano, coda tozza una sfocatura mentre ronza qua, là e ovunque nella sua ricerca per ottenere il gioco. Non c'è miglior cane da sciacquone per gallo cedrone e beccaccia (è il "cocker", dopotutto), e finché non avrai cacciato il beccaccino con uno, la tua educazione è incompleta. Potresti ritrovarti a guardarti alle spalle per vedere se stanno arrivando i poliziotti. Niente di così divertente può essere legale.

Fagiani e uccelli acquatici leggeri sono anche nella timoneria del cocker, e la razza è la morte per gli Unni e gli uccelli a coda acuta quando gli uccelli sono accovacciati in una copertura più pesante. Non dimenticherò mai la volta in cui il mio amico Tom Ness ha mandato un cocker di nome Oscar in un boschetto di prugne del Nord Dakota. Il boschetto sembrò esplodere mentre gli Unni esplodevano in ogni direzione.

Anche se la caccia con i cocker non è nuova su queste coste - Frank Forester, il primo importante scrittore americano all'aperto, ha parlato in modo brillante della razza negli anni 1850 - negli anni '60 erano svaniti dalla scena qui. Il loro rinascimento è iniziato negli anni '80 e negli ultimi 20 anni hanno dimostrato di essere non solo dei cacciatori di giochi funzionali, ma anche dei cani più eccitanti su cui puoi far oscillare un fucile.

La buona notizia per gli sportivi è che gli allevatori di cocker hanno continuato a tenere d'occhio la palla e a produrre cani con una ricchezza di abilità naturali, il che significa che non hai bisogno di molte attrezzature o competenze per addestrarne uno. Data una solida base di obbedienza e un'adeguata introduzione alla pistola, un tipico cocker inizia a cacciare rapidamente. Questi cani hanno però una vena birichina, quindi se hai intenzione di fare squadra con un cocker, il senso dell'umorismo aiuta.

German Shorthaired Pointer

Non è difficile chiamare il cane da caccia americano a pelo corto tedesco. Ovunque ci siano uccelli negli Stati Uniti, gli SPG sono lì per indicarli. Ho perso il conto di quanti fagiani dell'Iowa ho sparato sui miei shorthair e su quelli di altre persone, e ho anche seguito i shorthair dopo il gallo forcello nelle foreste del Minnesota, i chukar sulle creste dell'Idaho e il gallo forcello nelle montagne dello Utah. Durante una caccia al bobwhite in Texas, abbiamo guidato in pick-up dopo shorthair che si squartavano al bip del clacson del camion. E gli SPG possono fare di più che cacciare gli uccelli. Un mio amico porta il suo su una barca furtiva per recuperare le anatre di inizio stagione. Mio cugino cacciava i fagiani di giorno e i procioni di notte con il pelo corto.

Biddable, versatili, facili da addestrare ed eccellenti retriever, gli shorthair lavorano naturalmente nella gamma di cacciatori a piedi. I loro cappotti non raccolgono sbavature, ma in qualche modo mantengono i cani al caldo durante le fredde cacce di fine stagione. I capelli corti hanno un'espressione dignitosa e intelligente che alcuni interpretano come distaccati. Mentre gli SPG allevati in canile possono essere scostanti, se alzi un pelo corto in casa avrai un amico per la vita.

Redbone Hound

La corteccia di un osso rosso di notte - quando è su un albero, aspettando che tu venga - è un buon suono, sì signore. Non invecchia mai. Questo cane è nato e cresciuto per correre e alberare, e quando un osso rosso si apre su una pista, in pochi minuti, sarai su un albero. Non ho cacciato con le altre razze di segugi, ma quello che ho sentito è che con alcuni degli altri, potresti avere sei cuccioli prima di averne uno che corre e alberi come vuoi. Un osso rosso, però, correrà e si albererà e farà un buon lavoro. Si allenano così facilmente e imparano a cacciare e a seguire molto velocemente.

Adoro uscire e cacciare con le ossa rosse, non più tanto l'uccisione dell'orso o dei procioni quanto l'inseguimento e guardare i cani lavorare. E mi piace vederli migliorare sempre di più in quello che fanno. Il mio obiettivo con ogni cucciolata è continuare ad allevare un cane migliore. Sto ancora cercando il cane perfetto.

E i redbones sono solo meravigliosi cani da compagnia. Amano compiacere, che sia sugli alberi o in giardino. Amano sdraiarsi sulla veranda sul retro o venire in casa con te, e questo non influirà affatto sulla capacità di tracciamento del cane. La gente diceva che devi tenerli in canile, ma non è vero. Il tuo miglior cane da caccia può essere il tuo migliore amico.

Jack Russell Terrier

Sono stato incuriosito da Jack Russell quasi per caso. Volevo un cane da lavoro che fosse piccolo e facile da tenere in casa e un amico mi ha suggerito un JRT come un cane di piccola taglia con una personalità da cane grande. Qualcuno ha portato un cucciolo di 10 settimane nel mio ufficio e questo cane era audace ed estroverso. Il cucciolo è venuto da me e mi ha afferrato il risvolto dei pantaloni. Ho riso e ho pensato, questa è la razza per me.

I Jack Russell sono allevati principalmente per il controllo dei parassiti, eliminando tassi, volpi o procioni, ma questo è un cane molto versatile. I cacciatori di selvaggina grossa li usano per cervi e alci che trascinano il sangue. Una volta ho incontrato un PH dal Sud Africa che usava i JRT quasi esclusivamente per i leoni trainati perché diceva che era l'unica razza abbastanza coraggiosa da trovarsi faccia a faccia con un leone, e abbastanza agile e veloce da scappare se il leone è venuto dopo di esso. C'è stato un tempo in cui usavo i JRT nella caccia ai fagiani. Erano bravi a correre sui filari di mais per stanare gli uccelli, troppo bravi, in realtà. Correrebbero troppo avanti e staccherebbero gli uccelli molto, molto fuori portata. Per loro era solo un gioco tremendamente divertente, quindi ho smesso di usarli per quello.

In un modo strano, il lavoro di controllo dei parassiti con questi cani è divertente. È certamente lontano dal tipo tradizionale di sport di caccia, ma è ancora un vecchio stile di caccia. È abbastanza soddisfacente sbloccare il codice genetico nel cervello del cane e guardarlo fare ciò per cui è stato allevato. I Jack Russell hanno una tenacia che adoro. E sono molto dolci.