Roccat Vulcan 120 Aimo

  • Tipo di chiave: meccanico
  • Tipo di interruttore: interruttore in titanio tattile/lineare
  • Retroilluminazione: RGB
  • Poggiapolsi: plastica, staccabile
  • Dimensioni: 18,2 x 9,3 x 1,3 pollici

Recensione del prodotto

A partire dal design, questa tastiera sembra assolutamente bellissima. Ha un design conservativo, soprattutto per una tastiera da gioco, ma ciò non ha fatto nulla per togliere la sua bellezza. Semmai, l'ha potenziata. Ha un corpo in alluminio con la retroilluminazione RGB che mi aspetto da qualsiasi tastiera da gioco seria.

Ciò che distingue davvero questa tastiera, tuttavia, è il design dei cappucci dei tasti. Sulla maggior parte delle tastiere, i cappucci dei tasti coprono l'intero tasto, l'interruttore e la parte superiore. Il Vulcan 120 Aimo è diverso. Qui solo la parte superiore dei tasti è coperta da copritasti, con il resto dei tasti esposto. Sicuramente rende la tastiera meravigliosamente industriale. Dà anche alla tastiera una sensazione di macchina da scrivere retrò molto nostalgica che chiunque apprezzerebbe.

Anche con quel tocco retrò, non pensare per un momento che questa macchina da scrivere sembri troppo antiquata. L'illuminazione RGB si occupa di questo. È ancora più accattivante con i tasti esposti poiché l'illuminazione si illumina intorno ai tasti e attraverso i copritasti trasparenti, conferendogli una lucentezza molto futuristica.

Non otterrai alcun tasto macro su questa tastiera, il che potrebbe essere uno svantaggio per alcune persone, ma personalmente ho pensato che fosse una buona idea poiché riduce l'ingombro sulla tastiera. Se vuoi assegnare delle macro, puoi assegnarle ai tasti F1, F2, F3 e F4.

C'è anche una manopola nell'angolo in alto a destra della tastiera con 3 pulsanti accanto. Uno di questi pulsanti è il tasto FX, l'altro serve per disattivare il volume del dispositivo e il terzo è un pulsante del volume. Se si preme il tasto FX è possibile scorrere le diverse opzioni di illuminazione della tastiera ruotando la manopola. Se si preme il pulsante del volume, è possibile utilizzare la manopola per aumentare o diminuire il volume.

Questa tastiera è inoltre dotata di un poggiapolsi attaccabile. Il mio unico problema è che fa di tutto, ma lascia riposare i polsi. È fatto di plastica, il che lo rende molto più duro al polso rispetto a un poggiapolsi imbottito. Penso che sia il più grande svantaggio di quello che altrimenti sarebbe un design eseguito in modo impeccabile.

Anche le prestazioni del Vulcan 120 Aimo sono all'altezza delle migliori del settore. Roccat ha deciso di rinunciare agli switch Cherry MX per i suoi Roccat Titan Switches proprietari. Questi interruttori hanno un punto di attivazione di 1,8 mm, che li posiziona molto vicino agli interruttori Cherry MX Brown in termini di prestazioni.

La tattilità di questi interruttori non è solo leggera, ma anche veloce. Con i tasti a metà peso, gli interruttori tornano alla loro posizione originale molto velocemente, per non parlare del fatto che non faranno clic e clac così forte come la maggior parte delle tastiere meccaniche. Ciò rende questa tastiera ideale sia per la digitazione che per il gioco.

Il tempo di rimbalzo elettrico, se si devono credere alle affermazioni di Roccat, è ridotto a 4 ms dai 5 ms di Cherry MX Switches. Questa è una riduzione del tempo del 20%. Anche se certamente non l'ho misurato, ho confrontato la sensazione con le tastiere Cherry MX e ho pensato che il Vulcan 120 Aimo fosse molto più reattivo, il che lo ha reso molto meglio quando stavo giocando a giochi frenetici o digitando freneticamente.

La migliore enfasi che posso dare a questa tastiera è che è perfetta sia per giocare che per lavorare. Gli interruttori Roccat Titan potrebbero non essere eccezionali come gli interruttori Cherry Red su alcune altre tastiere da gioco meccaniche di prim'ordine, la verità è che non puoi comunque digitare molto sugli interruttori Cherry MX Red. Per questo motivo, la Vulcan 120 Aimo è la migliore tastiera meccanica per la sua versatilità, se non altro.

Corsair K95 RGB Platinum

  • Tipo di chiave: meccanico
  • Tipo di interruttore: CHERRY® MX
  • Retroilluminazione: RGB
  • Poggiapolsi: schiuma, staccabile
  • Dimensioni: 18,3 x 6,7 x 1,4 pollici

Recensione del prodotto

Il Corsair K95 RGB Platinum condivide gran parte dello stesso design e costruzione in alluminio del suo predecessore, il K70, anche se ci sono alcuni miglioramenti interessanti.

La più grande differenza tra i due è che il K95 ha meno tasti macro a soli 6, il che lo rende molto più stretto dei suoi predecessori. Ora, alcuni potrebbero non essere contenti del numero ridotto di tasti macro, ma ho pensato che questo fosse un miglioramento poiché significa che i tasti sono più facili da raggiungere questa volta.

Anche con il numero ridotto di tasti macro, questa tastiera è ancora all'avanguardia quando si tratta di tasti di scelta rapida. Ci sono controlli multimediali, una rotella del volume, modalità di gioco e interruttori di illuminazione che sono tutti più facili da raggiungere.

Inoltre, anche se i tasti macro sono stati ridotti, la tastiera è dotata di 8 MB di memoria integrata che consente agli utenti di programmare un massimo di 3 set di macro. In questo modo puoi portare la tastiera con te ovunque tu vada e utilizzare comunque le sequenze di tasti che ti fanno sentire più a tuo agio.

Il software Corsair Utility Engine (CUE) è sempre stato il punto debole di Corsair. Certo, ha visto enormi miglioramenti sulle orecchie, e questa volta arriva con molti modelli per il polso, l'onda e la pioggia di colori sulla tastiera, ma può ancora diventare piuttosto tecnico abbastanza velocemente. Alla fine ho rinunciato e ho fatto ricorso a modelli creati dalla comunità per la maggior parte delle mie combinazioni di colori. La parte più semplice è stata la creazione di macro. Lì, almeno, il software CUE mi ha fornito molti strumenti per rendere la vita più sopportabile.

Quando si tratta di poggiapolsi, non ho trovato molte tastiere con poggiapolsi migliori di questa tastiera. È realizzato con lo stesso alluminio di grado militare della tastiera e viene fornito con un comodo poggiapolsi imbottito in gomma. La gomma è reversibile e magnetica, dandoti una finitura ruvida da un lato e liscia dall'altro. L'unico problema che ho avuto con questo poggiapolsi in gomma è la facilità con cui si sporca. Attira olio, polvere, briciole e praticamente tutto il resto. Devo pulirlo costantemente.

Ci sono due canali via cavo sul lato inferiore della tastiera disposti a "X" per il cavo dell'auricolare e tutto ciò che normalmente si collega al passthrough USB. Questo per toglierli di mezzo in modo da non avere troppi cavi in ​​vista.

Anche l'illuminazione è eccezionale, essendo stata aggiornata a 19 zone in una barra che corre lungo la parte superiore del telaio. È piuttosto abbagliante e ho pensato che fosse un bel tocco.

Quando si tratta di velocità, il K95 RGB Platinum è molto simile al suo predecessore, il K70. Gli interruttori sono interruttori Cherry linear MX Speed ​​e sono altamente reattivi, attivandosi con una forza di 1,2 mm e 45 g. Ciò significa che non è necessario applicare troppa pressione per attivare gli interruttori e tendono a raggiungere il fondo molto velocemente. È ottimo per i giochi in cui devi avere riflessi istantanei e agire molto velocemente. Non consiglierei questa tastiera se stai cercando qualcosa su cui digitare molto, ma di nuovo è stata creata per i giochi, non per la digitazione.

Logitech G513

  • Tipo di chiave: meccanico
  • Tipo di interruttore: interruttori meccanici blu GX
  • Retroilluminazione: RGB
  • Poggiapolsi: Memory Foam, staccabile
  • Dimensioni: 17,5 x 5,3 x 1,4 pollici

Recensione del prodotto

Il Logitech G513 è il successore del Logitech G413, quindi non ci sono molte modifiche importanti al design rispetto al suo predecessore. La tastiera è altrettanto compatta e il telaio è ancora in plastica rigida con una piastra superiore in alluminio aeronautico 5052.

Uno dei problemi che ho con le finiture in metallo spazzolato sulle periferiche è che sono una grande calamita per le impronte digitali. Diventa fastidioso dopo un po' perché la finitura si opacizza e perde la sua lucentezza. Logitech si occupa di questo problema sul G513 fondendo l'alluminio con il magnesio, che respinge le impronte digitali. Il design è senza cornice, con copritasti fluttuanti che rendono la pulizia con aria compressa una brezza letterale e metaforica.

Questo particolare modello introduce anche l'illuminazione RGB che può essere personalizzata per tasto. È buono quanto quello che Logitech mette nelle sue periferiche di gioco di livello superiore, con la stessa brillantezza nell'illuminazione. Puoi anche sincronizzare gli effetti di luce sulla tua configurazione con l'aiuto della loro tecnologia proprietaria LightSync.

Il poggiapolsi è realizzato in similpelle, imbottito con memory foam. Adoro quanto è grande. Indipendentemente dalle dimensioni dei tuoi palmi, si adatteranno facilmente a questo poggiapolsi. Ho pensato, tuttavia, che fosse un po' pesante. Capisco che questo fosse per tenerlo in posizione, ma non potevo fare a meno di chiedermi perché non usassero solo i magneti per raggiungere questo obiettivo.

Il Logitech G513 è un po' deludente in quanto non ci sono pulsanti multimediali dedicati. Invece, dovrai accontentarti di tasti funzione attivabili. Può aiutare a dare alla tastiera un fattore di forma più piccolo, ma questo non dice molto, dal momento che ci sono molte altre tastiere da gioco che hanno raggiunto un design senza cornice mantenendo i tasti di scelta rapida.

Inoltre, non mi piaceva il fatto che il passthrough USB fosse una porta USB 2.0, per quanto conveniente potesse essere. Con l'ubiquità dell'USB 3.0 negli ultimi anni, era naturale aspettarsi che Logitech fosse al passo con i tempi.

Nel settore delle prestazioni, sono rimasto impressionato dall'interruttore Romer-G Linear, che sembrava piuttosto solido senza essere troppo resistente. Il meccanismo sottostante è piuttosto squadrato, consentendo a ciascun tasto di azionarsi in modo uniforme e di fermarsi in modo abbastanza silenzioso. Il Cherry MX Red, in confronto, ha pochissima resistenza e i tasti non solo a volte si azionano in modo non uniforme, ma possono anche avere un chiacchiericcio rumoroso.

La più grande differenza tra il G513 e il G413 è l'introduzione dell'interruttore lineare Romer-G nel G513. Questa è la prima volta che Logitech introduce uno switch lineare nelle sue periferiche. Prima, i suoi interruttori proprietari erano solo tattili.

Logitech ci promette che questo nuovo switch lineare è il 25% più veloce dei suoi concorrenti, oltre ad essere più silenzioso. Non sono sicuro della precisione dei numeri, ma dopo aver usato questa tastiera per un po' ho sicuramente sentito che era molto più silenziosa e veloce dell'interruttore Cherry MX Red.

Qualcosa che mi è piaciuto particolarmente è stato quanto fosse bello sia durante il gioco che durante la digitazione. In realtà mi è piaciuto scriverci sopra. Ho sempre avuto un problema con gli switch Cherry MX Red che sono utili solo per i giochi e nient'altro. Questo passaggio è stato una boccata d'aria fresca.

Razer Huntsman Elite

  • Tipo di chiave: opto-meccanico
  • Tipo di interruttore: interruttore ottico Razer
  • Retroilluminazione: RGB
  • Poggiapolsi: similpelle, staccabile
  • Dimensioni: 17,5 x 5,5 x 1,4 pollici

Recensione del prodotto

Una cosa è certa, ed è che Huntsman Elite è una tastiera ambiziosa. Detto questo, è ancora la tastiera più piccola che Razer abbia mai prodotto. Ciò è dovuto principalmente al design senza cornice introdotto da Razer su questa tastiera. Le altre tastiere hanno una plastica spessa sul telaio, ma il cacciatore ha scelto di seguire la via della semplicità.

I copritasti galleggiano sopra un deck in alluminio anodizzato che è nero come il jet alla vista. Questo è molto simile a quello che ho visto con altre tastiere senza cornice, come Logitech G513. Ciò che è così diverso in Razer è che non usano solo barre luminose come tutti gli altri, ma hanno un'illuminazione aggiuntiva della traccia attorno alla tastiera. Questa tastiera ha anche un poggiapolsi illuminato RGB. Parla di alzare la posta!

Se sei conservatore sull'aspetto della tua tastiera da gioco, potresti pensare che questa sia un po' esagerata. Tuttavia, puoi stare certo che non c'è una sola tastiera là fuori con più illuminazione RGB. La loro tecnologia proprietaria Chroma aggiunge un'illuminazione morbida ma vibrante a ogni pulsante e tasto, oltre a un effetto bagliore sottostante, grazie all'illuminazione della pista attorno al perimetro.

Anche i tasti multimediali di questa tastiera sono tra i migliori sul mercato. Hanno pulsanti per riprodurre, avanzare velocemente e riavvolgere, oltre a una rotella che controlla il volume con un pulsante mute proprio al centro.

Mi piace particolarmente come la rotella del volume penda parzialmente dal bordo. Ciò rende le regolazioni più facili che se fosse completamente nel corpo della tastiera. Non appena inizi a regolare il volume, il suo anello interno si illumina di un bianco brillante che diventa più luminoso man mano che il volume aumenta. Il mio unico problema è che avrei preferito se avessero fatto girare la rotella del volume con uno scorrimento fluido o facendo clic in modo udibile e fisico. In questo momento, fa qualcosa nel mezzo e a volte può sembrare imbarazzante.

Anche la spia del blocco maiuscole e altre spie sono posizionate in modo piuttosto intelligente nello spazio sopra i tasti freccia. Ho pensato che fosse intelligente perché non ho visto quello spazio utilizzato in quel modo in nessun'altra tastiera.

Il poggiapolsi è abbastanza comodo, dando un ottimo supporto per le mani. Tuttavia, non mi piacevano i bordi di metallo intorno, poiché ti tagliavano i polsi se pendevano dal bordo della scrivania. Può essere piuttosto fastidioso.

Razer utilizza una tastiera con switch ottico. Non sono certo il primo produttore a farlo, ma ciò non significa che non sia un ottimo design. Gli interruttori optomeccanici su questa tastiera reagiscono più velocemente di tutti gli altri che ho usato in passato e si sentono anche unici.

Proprio sotto i tasti di questa tastiera ci sono interruttori viola dall'aspetto interessante. Vedrai il normale piolo a forma di più seduto al centro. Tuttavia, è circondato da una scatola da cui escono pezzi che si collegano a una barra di metallo dall'aspetto interessante. La sezione superiore è pensata per dare alla chiave una sensazione meccanica. Il fondo è una molla con uno spazio vuoto. I laser sono ciò che fa funzionare l'interruttore ottico.

Per capire come questo sia diverso, considera come funzionano le normali tastiere meccaniche. Hanno una base in metallo su cui la tastiera passa in basso. Questa base è solitamente realizzata in oro e funge da punto di contatto per completare un circuito elettrico che segnala al computer di attivare l'interruttore. L'interruttore optomeccanico sul Razer fa la stessa cosa con un raggio di luce invece di un punto di contatto metallico. Il raggio di luce è più veloce e quindi il tempo di risposta è più veloce.

Un'altra cosa grandiosa di Huntsman Elite è che i suoi pezzi meccanici sono stati modellati sugli aspetti migliori dei suoi concorrenti. La forza di attuazione di 45 g è la stessa di quella che otterresti dal Cherry MX Red, il clic è lo stesso di quello che otterresti dagli interruttori Razer Green e Cherry MX Blue e la distanza di viaggio di 3,55 mm e la distanza di attivazione di 1,5 mm è molto simile a quello che potresti trovare sulla Cherry MX Speed ​​Silver.

So che tutto questo sembra piuttosto complicato, ma in pratica funziona in modo fantastico senza intoppi. Gli interruttori ottici combinati con brevi distanze di azionamento meccanico ti daranno un'esperienza di digitazione più veloce di qualsiasi cosa tu abbia mai sperimentato. Tutto questo dandoti anche un feedback udibile e tattile che può essere descritto solo come soddisfacente.

Sono un dattilografo generalmente lento, ma digitare su questa tastiera mi fa sentire come se potessi vincere le Olimpiadi di dattilografia. Può volerci un po' di tempo per abituarsi, soprattutto se i tempi di risposta rapidi ti sono estranei, ma una volta che ti ci abitui, ti trasformi praticamente nella digitazione di superman.

Questa velocità non è solo per la digitazione, però. È perfetto per i giochi. Giochi come Mirror's Edge e altri sparatutto in prima persona funzionano incredibilmente bene con questa tastiera.

Razer afferma che i suoi switch si attivano il 30% più velocemente degli switch tradizionali. Affermano inoltre che i loro interruttori sono due volte più durevoli, durando fino a 100 milioni di clic. Anche se certamente non ho usato questa tastiera per 100 milioni di clic, sono propenso a credere alle loro affermazioni basate sull'esperienza che ho avuto finora con la loro tastiera.

L'unico aspetto negativo che ho riscontrato con gli interruttori è che ogni tasto ha il suo laser. Sono 104 raggi di luce e non abbiamo nemmeno contato l'illuminazione RGB. È un sacco di energia che viene consumata. Il risultato finale è che hai bisogno di due porte USB per alimentare questa tastiera con abbastanza succo per farlo funzionare correttamente.

Corsair K63 Wireless

  • Tipo di chiave: meccanico
  • Tipo di interruttore: CHERRY® MX Rosso
  • Retroilluminazione: blu
  • Poggiapolsi: plastica, opzionale
  • Dimensioni: 14,37 x 6,73 x 1,61 pollici

Recensione del prodotto

Il Corsair K63 wireless si basa sul suo predecessore cablato identico, quindi anche il design è praticamente lo stesso. In effetti, se hai visto altre tastiere Corsair, il design di questa non dovrebbe sorprenderti.

Amo particolarmente come Corsair ha progettato questa tastiera. È tutto molto moderno e molto pulito. Il design è senza cornice e al punto. La cornice superiore è abbastanza raffinata da conferire un tocco alla tastiera fornendo allo stesso tempo spazio sufficiente per i pulsanti multimediali aggiuntivi. Inoltre, sebbene questa tastiera non abbia lo stesso telaio superiore in alluminio delle tastiere K70 e K95, la plastica rigida è ancora una delle migliori qualità che abbia mai visto, garantendo durata.

I copritasti fluttuano con grazia su una potente retroilluminazione blu. Mi piace questa funzione e adoro il fatto che Corsair l'abbia tenuta nella sua tastiera wireless. Molti produttori non manterranno il sistema di retroilluminazione nelle loro tastiere wireless. La solita scusa è che consuma la batteria. Penso che siano solo cattivi per la maggior parte del tempo.

In termini di novità, gli unici nuovi elementi che troverai sul Corsair K63 wireless sono una porta di ricarica mini USB sul retro e un interruttore di alimentazione, entrambi comunque necessari per una tastiera wireless.

Un'area particolare in cui vorrei che Corsair facesse meglio sono i suoi poggiapolsi. Sono sempre stati di plastica rigida con un sottile foglio di gomma ruvida sulla parte superiore che si aggancia agli appunti. Le clip sono piuttosto fragili. Non è paragonabile ai fantastici poggiapolsi magnetici con comodi cuscini che vedi sul Razer e sul Cooler Master. Odio particolarmente il modo in cui devo staccare il poggiapolsi tagliato ogni volta che voglio collegarlo alla lapboard per i giochi per PC sul divano.

Parlando di giochi da divano, questa tastiera rappresenta al meglio i giochi da divano. Ricordo di aver amato il cagnolino Corsair quando è uscito, perché ha portato i giochi per PC sul divano. Il K63 Wireless è praticamente la versione wireless del concetto. Il più grande cambiamento nella lapboard K63 è che è più piccolo del suo predecessore e supporta solo tastiere senza tasti 10. Inoltre, non hai un hub USB interno poiché tutto dovrebbe essere wireless.

Tutto considerato, penso che la lapboard sia solo un supporto in plastica per periferiche con una comoda parte inferiore. Ciò non giustifica il prezzo. Per lo meno avrebbero potuto aggiungere un hub USB e una batteria interna per giustificare il prezzo della lapboard.

Anche così, se stai cercando la migliore configurazione del divano per i giochi per PC, allora è difficile fare di meglio di questa tastiera e di questa lapboard. La lapboard è molto bilanciata e il mousepad funzionerà bene con qualsiasi mouse.

Quando si tratta di prestazioni, il Corsair K63 Wireless è eccellente. In effetti, è così buono che a volte dimentico completamente che sto usando una tastiera wireless. Che ci crediate o no, questa tastiera non ha né ritardi né interruzioni. La connessione è una solida 2.4GHs ed è stabile anche in un ambiente saturo di connessioni wireless. Si collegherà anche con i PC a distanza, permettendoti di giocare comodamente dal tuo divano.

Se consideri il design tenkeyless e wireless della tastiera, puoi immediatamente vedere quanto sia portatile. Funziona benissimo se lo porti a casa di un tuo amico per un bel giro di giochi per PC. Tuttavia, non lo porterei ancora a un torneo di eSports, poiché ancora non regge il confronto con una tastiera cablata adeguata.

La durata della batteria di questa tastiera wireless è di 75 ore al massimo, a patto di non lasciare accesa la retroilluminazione. Se lasci accesa la retroilluminazione, anche a un terzo della sua luminosità, puoi aspettarti che funzioni solo per 25 ore. Avere la retroilluminazione a piena luce e che si riduce a 10 ore.

Il K63 Wireless utilizza interruttori Cherry MX Red. Li ho picchiati prima, ma darò loro credito dove è dovuto. Sono azionati linearmente, coerenti e hanno solo 4 mm di corsa, per non parlare della pressione dei tasti non udibile, il che spesso può essere una buona cosa. È un'ottima tastiera per i giochi, ma non la userei per digitare o molto altro.

Corsair K70 RGB MK.2

  • Tipo di chiave: meccanico
  • Tipo di interruttore: CHERRY® MX Rosso
  • Retroilluminazione: RGB
  • Poggiapolsi: finitura soft touch, staccabile
  • Dimensioni: 17,2 x 6,5 x 1,5 pollici

Recensione del prodotto

La K70 RGB MK.2 è una tastiera di dimensioni standard con poggiapolsi. Hanno lavorato molto duramente per non sprecare spazio in questa tastiera, considerando che è solo 17 pollici per 9 pollici senza il poggiapolsi e 17 pollici per 16 pollici con esso. Il bellissimo telaio nero è più piccolo di un pollice rispetto a molte altre tastiere da gioco sul mercato e piuttosto comodo, con spazio sufficiente tra i tasti con cui è facile lavorare.

Parlando del telaio, è costituito da una solida superficie in alluminio, il che rende la tastiera abbastanza resistente. Questa tastiera è abbastanza spigolosa da essere a casa nella tua configurazione di gioco e anche abbastanza elegante da funzionare bene sulla scrivania dell'ufficio, specialmente con i tasti mobili, che aggiungono un tocco di eleganza all'aspetto generale.

Il K70 RGB MK.2 è dotato di controlli multimediali e una rotella del volume, nonché pulsanti per la luminosità, profili di gioco e un passthrough USB. Ci sono anche tasti WASG testurizzati e tasti circostanti per un migliore controllo durante i giochi sparatutto in prima persona. La barra spaziatrice è strutturata in modo permanente mentre gli altri tasti ti danno la possibilità di scambiare tra keycaps lisci e testurizzati.

Corsair ha lavorato molto duramente con gli interruttori a chiave su questa tastiera. Usano solo switch Cherry MX e ti permettono di scegliere tra 5 diversi switch Cherry MX. Questi sono Speed, Red, Brown, Silent e Blue. Dagli interruttori lineari molto silenziosi a quelli tattili e rumorosi puoi scegliere l'interruttore a chiave che funziona meglio per te. Questa è una funzione piuttosto utile in quanto ti dà la possibilità di convertire la tua tastiera da gioco in una creata solo per la digitazione senza dover acquistare una configurazione completamente nuova.

Per quanto riguarda il software, abbiamo il software iCUE, che ha certamente una curva di apprendimento piuttosto lunga. Tuttavia, una volta che ci hai preso la mano, puoi fare cose davvero interessanti con esso. Ti consente di registrare macro, impostare profili e personalizzare le impostazioni di illuminazione.

Kinesis Freestyle Edge RGB

  • Tipo di chiave: meccanico
  • Tipo di interruttore: CHERRY® MX Blu, Marrone, Rosso o Argento
  • Retroilluminazione: RGB
  • Poggiapolsi: schiuma morbida, staccabile
  • Dimensioni: da 15,5 a 20 x 10,25 x 1,25 pollici

Recensione del prodotto

Questa tastiera è il successore di Kinesis Freestyle Edge. Ha alcuni miglioramenti, come l'aggiunta di 16,8 milioni di colori. La cosa più interessante, tuttavia, è che è una tastiera divisa. Le tastiere divise sono come le tastiere standard, tranne per il fatto che sono divise a metà.

Ciò è dovuto alla ricerca fisiologica che mostra che la tastiera tradizionale tende a costringere le mani a rimanere parallele, ferendo i polsi nel processo. Le tastiere divise hanno un design ergonomico che ti consente di posizionare le mani nel modo più comodo per loro.

Anche se questa tastiera sembra strana con la divisione, in realtà è solo una tastiera senza tasti. Il lato sinistro ha il Game Bank che ha nove tasti vuoti che ti consentono di memorizzare i tuoi macro e tasti di scelta rapida, nonché i tasti di rimappatura che potresti voler migrare dall'altra metà. Il Game Bank include anche un tasto funzione e un interruttore per l'illuminazione.

Il lato destro ha molti tasti di navigazione disposti in modo leggermente diverso da quello a cui potresti essere abituato in una normale tastiera. Tutto il resto è come dovrebbe essere. Ci sono due tasti funzione separati, uno su ciascun lato. Il tasto programmabile sul lato sinistro ha uno scopo più generale e consente di programmare macro e rimappature. Ha anche il controllo sui tasti da F1 a F6, che possono essere utilizzati come tasti multimediali. Il tasto funzione sul lato destro attiva da F7 a F12, permettendoti di fare alcune cose uniche, come il rollover dei tasti n, l'unità virtuale e così via. C'è anche una serie di chiavi di programmazione che ti consentono di rimappare le chiavi, modificare le macro e cambiare i profili. Questi sono nella parte superiore della metà destra.

Quando le 2 metà sono insieme, dovrebbero essere larghe circa 15,5 pollici, proprio come una normale tastiera. L'appello è che puoi posizionare le 2 metà come preferisci. C'è anche un cavo intrecciato tra di loro con un margine di 12 pollici di separazione. Tuttavia, se hai bisogno di più separazione, puoi trovare altri 8 pollici nella parte inferiore della tastiera.

La tastiera, purtroppo, non ha piedini. Se vuoi i piedi dovrai acquistare il kit di sollevamento separato, che si aggancia alla tastiera e ti consente di controllare l'inclinazione delle metà con incrementi di 5 gradi da 5 gradi a 15 gradi. Non mi è piaciuto, considerando il fatto che la tastiera è già piuttosto costosa. Vendere qualcosa di essenziale come il kit di sollevamento separatamente sembrava solo uno stratagemma per spremermi dei dollari extra.

Quando si tratta di prestazioni, questa tastiera utilizza gli interruttori Cherry MX, che consentono di alternare tra marrone, rosso e blu. Anche i tasti sono completamente RGB e si illuminano magnificamente, indipendentemente dal colore scelto.

Il software, chiamato SmartSet, consente di salvare profili e personalizzare macro, layout e impostazioni di illuminazione. Rende la rimappatura particolarmente facile, permettendoti di cliccare sul tasto che vuoi modificare sulla mappa a schermo e poi premere il tasto a cui vuoi riassegnare la funzione. Ci sono anche funzioni speciali che puoi assegnare, come controlli multimediali, clic del mouse e così via.